Comunicato Stampa

Domande PAC 2016 e PSR:

Allarme rosso per migliaia di produttori

Mangone scrive al Presidente Oliverio

Di seguito il testo integrale della lettera

13 Giugno 2016 On.

Mario Oliverio Presidente Regione Calabria

Cittadella regionale – loc. germaneto 88100 – CATANZARO

Egregio presidente, Le segnalo la situazione a dir poco allarmante relativa alle domande PAC e PSR la cui scadenza per la presentazione è fissata al 15 giugno c.m.. Il SIN (Sistema Informatico Nazionale), ha presentato e presenta problemi e lacune che hanno rallentato e spesso bloccato la procedura per il rilascio delle domande. Ciò è dimostrato dalle migliaia di segnalazioni che gli sportelli di tutti i CAA hanno inviato e che in larga parte sono rimaste senza risposta. Per gli allevatori, ad esempio, oggi, a distanza di due giorni della scadenza non si possono presentare le domande in quanto i dati sugli animali risultanti in BDN (Banca Dati Nazionale) non sono aggiornati e quelli che risultano in diversi casi sono sbagliati. Ad esempio, un allevatore che possiede vacche da latte se li ritrova in BDN come vacche da carne e viceversa. In ogni caso, il sistema non consente il rilascio delle domande. Entro il 31 marzo 2016 tutti i CAA, avevano provveduto a validare i fascicoli e a rilasciare correttamente le domande di conferma al regime dei piccoli agricoltori per tutti quelli per i quali era previsto un diritto per un importo inferiore a 1.250 euro di PAC.

L’aerofotogrammetria, fatta dopo il 31 marzo ha causato anomalie per decine di migliaia di fascicoli per cui è stato necessario un faticoso lavoro di rilavorazione, senza riuscire a riportare ad una condizione di regolarità tutti i produttori. Ancora oggi non vi è risposta ai quesiti posti sulla mancanza di procedure informatiche per risolvere i problemi posti e ufficialmente segnalati. Migliaia di nuovi produttori, soprattutto giovani, che hanno fatto domanda di accesso alla riserva nazionale per avere assegnati i titoli, si ritrovano senza titoli e non attivi. Questo impedisce di fare la domanda unica 2016 e le domande PSR. Quanto appena accennato, ritengo sia sufficiente per giustificare una ulteriore proroga della scadenza per la presentazione di tutte le domande, per la quale le chiedo di attivarsi con ogni mezzo per evitare conseguenze economiche pesantissime per i nostri produttori. Tutti, soprattutto a Bruxelles, sanno che il 2016 è stato il primo anno di attuazione di una delle riforme più complesse della storia della PAC. Proprio in virtù di ciò il commissario Hogan ha disposto, in tutti gli stati, il rinvio della scadenza prevista per il completamento dei pagamenti ai produttori dal 30 giugno al 15 ottobre, abolendo le penalità previste dai regolamenti. Confido nel suo forte interesse e, in attesa, porgo i più cordiali saluti.

primi sui motori con e-max

Percorso

Cerca

Articoli recenti

Chi è online

Abbiamo 80 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Visite agli articoli
3519122

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Calendario Notizie
June 2024
Mo Tu We Th Fr Sa Su
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30