Zafarafest

9 Ottobre 2011

COMUNICATO STAMPA

Tortora: piena riuscita della terza edizione della “ZAFARANAFEST” La ZAFARANAFEST si è svolta a Tortora dal 7 al 9 ottobre ed è stata organizzata da: Gruppo Centro Storico, Pro Loco di Tortora e Praia a Mare, Associazione 1° Maggio con il patrocinio del comune di Tortora. Moltissime sono state le iniziative durante i tre giorni: spettacoli musicali, incontri e dibattiti, stand gastronomici dove, a cura degli agricoltori – produttori di zafarana, sono stati preparati e fatti degustare tutti i piatti a base di zafarana. La Zafaranafest ha un duplice obiettivo: favorire la riscoperta e la valorizzazione di un prodotto tipico del territorio tortorese, la zafarana, ingrediente di numerosi e prelibati piatti e far rivivere il centro storico grazie ad attività artistiche e culturali. La zafarana, protagonista indiscussa della festa, rappresenta un elemento cardine della cultura culinaria e dell’agricoltura tortorese. Essa appartiene alla famiglia delle solanacee e la sua origine è lontana: arriva dal Brasile ed è giunta da noi dopo la scoperta dell’America. Si coltiva nell’Italia meridionale ed in particolar modo in Calabria. le tipologie più note sono: grossa, da arrostire sulla brace: rotonda, adatta alla farcitura; a “corno di capra”, come quella diffusa a Tortora, specifica per l’essiccatura. Il termine “zafarana” deriva dal latino “safranum” o dall’arabo “zafran”. Le tre edizioni della zafaranafest fin’ora realizzate sono state tutte ispirate alla rivalutazione dell’agricoltura e delle attività ad essa connesse. In particolare l’edizione del 2011 è stata dedicata all’agricoltura etica, rispettosa dell’ambiente e delle persone, che aiuta a rilanciare il territorio e a ricostituirne il tessuto sociale e culturale. Nell’ambito della zafaranafest ha avuto luogo il convegno “Zafarana e Agricoltura Etica”. Dopo il saluto del Sindaco di Tortora, Pasquale Lamboglia, sono intervenuti: Rosa Critelli, presidente dell’Associazione CERERE; Stefano Ammirato della “Rete Utopie Sorridenti”; Dario Guarasci del “Museo del Gusto della Calabria”; Raffaele Riga di Slow food, Giuseppe Mangone, presidente di ANPA Calabria. I lavori sono stati moderati dalla Dottoressa Giusy Mazzillo: intervenendo, ognuno ha portato la sua esperienza realizzata in favore dello sviluppo dell’agricoltura etica indicando ipotesi ed idee per valorizzare anche la zafarana. Rosa Critelli, si è soffermata in maniera particolare sui temi delle attività connesse all’agricoltura quali l’agriturismo, in quanto strumento di promozione e valorizzazione del territorio, le fattorie didattiche, come luogo di educazione alla conoscenza delle risorse agroalimentari del territorio e come mezzo per ricostruire un nuovo rapporto tra agricoltura e nuove generazioni. Proprio su questo, ha concluso Rosa Critelli, l’Associazione CERERE è fortemente impegnata con uno specifico progetto: “A Scuola e in Fattoria con Cerere”, rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria. Un progetto costituito da tre azioni: “Quando l’Acqua incontra la Terra” che prevede lezioni teoriche in classe e pratiche nelle aziende agricole; “Seminare per crescere” che prevede la coltivazione dell’orto a cura dei bambini; “Agricoltura: laboratorio di Arte, Cultura e Ambiente”, una mostra permanente sull’agroalimentare e sull’ambiente della Calabria. Giuseppe Mangone ha posto in evidenza le attuali difficoltà di mercato per i principali prodotti regionali, soprattutto olio e agrumi per i quali occorre, prima di tutto, stabilire rapporti etici all’interno delle filiere per garantire a tutti i soggetti un’equa ripartizione degli utili, a partire dai produttori che devono avere riconosciuto un giusto prezzo dei prodotti all’origine al fine di praticare un’agricoltura etica rispettosa dell’ambiente e delle persone. Il resto delle produzioni calabresi, ha proseguito Mangone, può trovare mercato anche attraverso strumenti meno complicati rispetto a quelli necessari per le grandi produzioni, quali: la vendita diretta in azienda, i mercati locali, i gruppi di acquisto solidali, etc. Alla fine dei lavori si è convenuto di promuovere successivi incontri per definire un progetto concreto di valorizzazione della zafarana.

Percorso

Cerca

Articoli recenti

Chi è online

Abbiamo 81 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Visite agli articoli
3519120

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31