23 maggio 2011 - Comunicato stampa

Mercoledì 25 maggio, alle ore 16,30, presso la sala del Consiglio dell’Amministrazione provinciale di Catanzaro, p.za Prefettura, si terrà la conferenza di presentazione dell’Associazione CERERE, promossa dall’ANPA. L’ANPA, ha promosso la costituzione dell’Associazione CERERE per assecondare la volontà di un gruppo di agricoltori calabresi che da anni sono impegnati per produrre beni alimentari di qualità, attraverso metodi di coltivazione e di allevamento propri dell’agricoltura biologica, integrata e biodinamica. Essi, inoltre, hanno assunto come scelta fondamentale della loro azione di produttori la multifunzionalità, la diversificazione produttiva e la salvaguardia della biodiversità. L’Associazione vuole essere un nuovo soggetto al servizio dell’agricoltura e del territorio della Calabria. Nell’attuale fase di difficoltà del settore agricolo, nel quale è ancora in pieno corso un vasto processo di ristrutturazione e di cambiamento, CERERE mette al centro del suo progetto politico-organizzativo lo sviluppo e la promozione delle attività multifunzionali delle aziende agricole quali: l’agriturismo, le fattorie didattiche e sociali, l’ambiente, il territorio e la cultura rurale, in quanto elementi necessari per integrare il reddito agricolo e per riposizionare l’agricoltura nell’economia e nella società. D’altra parte, queste attività sono poste al centro della nuova politica sullo sviluppo rurale dell’Unione Europea che verrà attuata nel periodo 2013/2020 e, pertanto, vanno considerate come opportunità da cogliere pienamente. L’associazione CERERE supporterà sul piano della consulenza tecnica, dell’informazione e formazione, della progettazione e promozione tutte le aziende che vorranno proiettare il loro impegno sulle attività multifunzionali. I lavori della conferenza saranno introdotti da Rosa Critelli, presidente di CERERE. Saranno presenti: Furio Venarucci, presidente nazionale dell’ANPA e Federica Lotti, direttore nazionale del CAAGCI. Inoltre, interverranno: Wanda Ferro, presidente dell’amministrazione provinciale di Catanzaro; Paolo Abramo, presidente della Camera di commercio di Catanzaro; Nicola Montepaone, Assessore all’Agricoltura della Provincia di Catanzaro; Michele Trematerra, assessore all’agricoltura della Regione Calabria; Giuseppe Mangone, presidente regionale dell’ANPA (Associazione Nazionale Produttori Agricoli). Coordinerà i lavori Enzo Traversa, vice presidente di CERERE.

 

Catanzaro, 26 maggio 2011 COMUNICATO STAMPA

Nella sala riunioni del consiglio della provincia di Catanzaro,l’ANPA ha tenuto la conferenza di presentazione dell’Associazione “CERERE”. All’iniziativa sono intervenuti numerosi agricoltori e agricoltrici provenienti da tutta la regione, Furio Venarucci presidente nazionale dell’ANPA ( Associazione Nazionale Produttori Agricoli) alla quale CERERE aderisce, rappresentanti delle altre Associazioni provinciali dell’ANPA, il direttore nazionale del Centro di Assistenza Agricola Federica Lotti, diversi dirigenti del dipartimento agricoltura della regione Calabria tra i quali il dott. Zanfina, responsabile del Piano di Sviluppo Rurale. Presenti, inoltre, alcuni sindaci, assessori comunali e consiglieri provinciali, l’assessore all’agricoltura della provincia di Catanzaro, Nicola Montepaone. I lavori sono stati conclusi da Giuseppe Mangone, presidente ANPA Calabria. Dopo il saluto del vicepresidente dell’associazione CERERE, Enzo Traversa, ha svolto la relazione introduttiva il presidente Rosa Critelli. CERERE, ha esordito, è un’associazione appena nata, ma non parte da zero. Il suo patrimonio è rappresentato da agricoltori e agricoltrici che da anni sono impegnati per produrre beni alimentari di qualità, attraverso metodi di coltivazione e di allevamento propri dell’agricoltura biologica, integrata e biodinamica. Essi, inoltre, hanno assunto come scelta fondamentale della loro azione di produttori la multifunzionalità, la diversificazione produttiva e la salvaguardia della biodiversità. Agricoltori e agricoltrici che praticano da anni l’agriturismo, che si occupano di didattica, educazione alimentare e ambientale, in collaborazione con le scuole della Calabria, coinvolgendo annualmente migliaia di bambini delle scuole primarie e secondarie, con l’obiettivo di contribuire a ricreare un proficuo rapporto tra agricoltura e nuove generazioni. Un rapporto che, com’è noto, negli anni si è sempre più indebolito fino alla situazione attuale nella quale i bambini hanno smarrito ogni legame con le antiche tradizioni della civiltà contadina e del mondo rurale.Agricoltori come Mimmo Tassone, Pasquale Ligarò, Mario Sinopoli, sono un valore non solo per CERERE ma per l’agricoltura calabrese. Un secondo elemento che caratterizza CERERE è la presenza al suo interno di dirigenti con esperienza di direzione e di rappresentanza nel settore agricolo ultra decennale, nonché, tanti altri componenti che da tanti anni sono stati impegnati per la promozione delle attività complementari all’agricoltura e che oggi continuano ad essere disponibili, nella qualità di soci fondatori di CERERE, a mettere al servizio delle aziende la loro professionalità per assicurare alle aziende un valido supporto sul piano della consulenza tecnica, dell’informazione e formazione, della progettazione e della promozione. Continuando, Rosa Critelli, ha detto che CERERE l’Associazione CERERE vuole essere un nuovo soggetto al servizio di tutta l’agricoltura e del territorio della Calabria e, pertanto, ha già avviato anche la propria attività sul versante dei servizi necessari alle imprese e alle persone. Tra le attività in corso ha presentato quelle riferite alla realizzazione della rete delle aziende agrituristiche, delle fattorie didattiche e sociali che sarà promossa attraverso una guida cartacea e on-line. Rosa Critelli ha, inoltre, illustrato il progetto “Quando l’Acqua incontra la Terra”. Un progetto specificamente rivolto al mondo della scuola e che ha l’obiettivo di far comprendere alle nuove generazioni il valore dell’agricoltura e dell’ambiente nonché quello di perseguire l’educazione alimentare, far conoscere e amare il territorio e i prodotti della Calabria. si tratta di attività che l’Unione Europea mette al centro della nuova politica sullo sviluppo rurale che verrà attuata nel periodo 2013/2020, quindi destinatarie di importanti sostegni finanziari e, pertanto, vanno considerate come opportunità da cogliere pienamente.Se guardiamo i dati dell’agricoltura calabrese, possiamo affermare che gli agricoltori hanno creduto e credono nello sviluppo rurale e che, quindi, sono ben disponibili a investire nelle attività multifunzionali. Certo, la disponibilità degli agricoltori da sola non è sufficiente. Occorre anche una politica della regione la quale deve garantire una maggiore tempestività negli adempimenti istituzionali e di governo. Ad esempio, per l’agriturismo vanno subito recuperati ritardi che ormai sono dannosi per tutte le aziende. Infatti, la nuova legge nazionale è stata approvata nel 2006 mentre quella regionale approvata dopo 3 anni, nel 2009, non è ancora operativa perché non è stato approvato il regolamento di attuazione. Questa situazione di inadempienza istituzionale annulla anche gli sforzi che la struttura dell’assessorato ha compiuto e compie ogni giorno. Stessa cosa per le fattorie didattiche e Sociali la cui normativa segue l’iter di quella dell’agriturismo. Ciò a fronte di un interesse crescente del mondo della scuola che scopre sempre di più il valore del supporto che può venire dall’agricoltura alla propria azione formativa. Sul piano finanziario, ha concluso il presidente dell’associazione CERERE, Rosa Critelli, occorre recuperare efficacia, efficienza e celerità nella gestione delle risorse del PSR. I progetti che vengono presentati, a seguito dei bandi emessi dal dipartimento, devono avere risposte più celeri in maniera tale da mantenere la loro validità rispetto alle scelte che gli agricoltori compiono e per le quali chiedono il cofinanziamento pubblico. Su questi temi e su tutto ciò che serve all’agricoltura, CERERE svilupperà la propria azione politico-sindacale con il forte supporto dell’Associazione Nazionale Produttori Agricoli, ANPA.

 

Cerca

Articoli recenti

Percorso

Chi è online

Abbiamo 186 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Visite agli articoli
1857127

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31