Economia: serve un forum sull’Agricoltura

18 Giugno 2012

ARTICOLO di Giuseppe Mangone, presidente ANPA Calabria

I dati sull’andamento dell’economia in Calabria, forniti durante il forum tenuto da Unioncamere, indicano una situazione di forte crisi, tra l’altro, anche dei due settori portanti dell’economia calabrese: artigianato e agricoltura. Eppure, questi due settori, proprio per la loro importanza, sono centrali nel POR (Programma Operativo Regionale) e nel PSR (Piano di Sviluppo Rurale) della regione; strumenti fondamentali attraverso i quali si spendono le risorse dei fondi strutturali europei per il periodo 2007/2013. Così com’è noto, la quantità di risorse disponibili si conosceva già prima del 2007. Su di essa sono stati elaborati i programmi di spesa, con il concorso del partnariato. Fra poco più di un anno, anche questo ennesimo programma finirà. Una parte delle risorse sono state spese ma gli obiettivi di sviluppo previsti nel 2007 non sono stati raggiunti, anzi la situazione si è aggravata. A fronte di ciò, credo che le forze in campo, soprattutto quelle di maggioranza di governo alla regione e quelle di ooposizione, dovrebbero compiere uno sforzo per capire perché, malgrado la quantità delle risorse disponibili e, tutto sommato, anche la spesa realizzata, la Calabria non riesce a fare un passo avanti, anzi, va indietro. Infatti, si riduce il PIL dell’1,8%; il lavoro segna una contrazione del 4,1%; la disoccupazione si attesta al 12,5%, mentre aumenta il precariato e si diffonde sempre più il fenomeno dei giovani che non hanno un lavoro e che non sono inseriti in alcun percorso di istruzione e formazione. Inoltre, diminuisce il potere d’acquisto delle famiglie, si riduce l’export, mentre il saldo tra iscrizioni e cessioni delle imprese è negativo con una diminuzione di 133.000 unità. È evidente che il nemico principale della mancata crescita dell’economia calabrese va individuato anche oggi, come ieri, nella incapacità della regione di dotarsi di un sistema di funzionamento efficace ed efficiente, capace di offrire, alle imprese che intendono avvalersi dei programmi europei, risposte veloci e certe. Prevale, invece, una burocrazia asfissiante, metodi di gestione che non danno certezza del diritto alle imprese, tempi di approvazione dei progetti che spesso annullano gli obiettivi che le imprese si pongono. All’Assessore all’Agricoltura, On. Michele Trematerra, rivolgo l’invito a convocare un forum specifico sull’agricoltura calabrese per discutere non solo di quantità della spesa effettuata ma, soprattutto, della sua qualità e per verificare gli effetti che la spesa realizzata, poca o molta che sia, ha determinato sul sistema delle imprese agricole e agroalimentari della nostra regione.

primi sui motori con e-max

Percorso

Cerca

Articoli recenti

Chi è online

Abbiamo 82 visitatori e nessun utente online

Statistiche

Visite agli articoli
3519120

Calendario Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
Calendario Notizie
June 2024
Mo Tu We Th Fr Sa Su
27 28 29 30 31 1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30