• 2

Developed in conjunction with Joomla extensions.

 

L’Agricoltura

come sempre al servizio di tutti i cittadini

 

Durante la guerra toccò alle donne delle aree rurali sostituire gli uomini, partiti per la guerra, nelle attività di produzione e di allevamento;

Nell’immediato dopoguerra ad Agricoltori e Agricoltrici fu chiesto di aumentare le produzioni per soddisfare le esigenze alimentari delle popolazioni. Le produzioni, con l’aiuto della tecnica e della scienza, furono aumentate ma, generatosi un surplus produttivo e con un impatto negativo sull’ambiente e sulla salute, agli Agricoltori fu chiesto di ridurre le produzioni e di modificare drasticamente le tecniche di coltivazione e di allevamento;

Quando l’Unione Europea riconobbe il valore ambientale e sociale dell’agricoltura varando regole e norme volte alla salvaguardia dell’ambiente, del paesaggio agrario e del territorio, al ripristino degli ecosistemi, all’incentivazione dell’agricoltura biologica a difesa dell’ambiente e della salute dei consumatori, agli agricoltori venne affidata una nuova grande missione incentrata su molti aspetti:

• Produrre beni alimentari nel pieno rispetto delle norme per garantire la salute e il benessere degli animali, la salute dei consumatori, la difesa e la valorizzazione dell’ambiente e del paesaggio,     essere custodi del territorio per prevenire disastri;

• Contribuire alla produzione di energia pulita attraverso l’uso delle biomasse agricole;

• Offrire ospitalità attraverso la pratica dell’agriturismo;

• Educare le nuove generazioni attraverso la “Scuola in fattoria”.

Oggi, di fronte alla più grave crisi, dopo la seconda guerra mondiale, una crisi sanitaria ed economica generata dal CORONAVIRUS, ancora una volta è stato chiesto agli Agricoltori di restare in campo e continuare la loro missione.

Gli Agricoltori e le Agricoltrici, oggi come ieri, danno la loro positiva risposta per assicurare il cibo

Ora è arrivato il momento per offrire un grande sostegno agli Agricoltori da parte di tutti i cittadini – consumatori.

 Questo è possibile

ANPA – LiberiAgricoltori - Agricoltura è Calabria

Lanciano un grande appello

I consumatori acquistino e consumino i prodotti calabresi e italiani

La grande distribuzione incrementi l’offerta dei prodotti calabresi

I piccoli negozi facciano anch’essi la loro parte offrendo la possibilità ai consumatori di avere a disposizione prodotti locali

Le Associazioni dei consumatori intensifichino la loro azione di sensibilizzazione verso i cittadini

La Regione e tutti gli Enti interessati sostengano la promozione dei prodotti locali e ne incentivino il consumo presso ospedali, mense scolastiche, asili e tutte le mense pubbliche

 

primi sui motori con e-max

Produzioni Agroalimentari della Calabria

Erbe Spontanee e Officinali

Percorso